Oggi è sabato 23 novembre 2019 Benvenuto nel portale d'informazione dell'associazione socio ambientale culturale Amo Montemarano Onlus

Il Museo dei Parari Sacri





Il museo dei Parati Sacri di Montemarano, testimonianza viva di una civiltà antica, è il primo esempio in Italia Meridionale di raccolta e di inventariazione di Paramenti Sacri; arricchisce la Campania d’una importante raccolta di preziosi tessuti Italiani, realizzati per buona parte in Italia Meridionale, tra il XVI e l’inizio del XX.
Esso rientra nella nuova concezione del sistema mussale che mira a realizzare una serie di contenitori specializzati, anche di piccole dimensioni, in cui il visitatore può leggere in maniera puntuale l’evoluzione ed i diversi aspetti del “bene culturale”.
Tra i tessuti più significativi ricordiamo il parato del vescovo Celestino Labonia (1670 – 1720), le donazioni del Papa Benedetto XIII in occasione dell’anno giubilare 1725, e un vestito della Madonna del secolo XVII di manifattura siciliana. Il museo è allestito nell’ex Chiesa del Purgatorio, ricavata all’inizio del 1700 dall’ ampliamento della preesistente cappella gentilizia della famiglia Aliasi.
Sulla parete frontale e sulle laterali della chiesa, al di sopra delle nicchie, si possono ammirare affreschi di buona fattura riguardanti le devozioni della famiglia stessa, mentre, al di sotto, nelle lunette delle pareti laterali sono rappresentate scene di violenza o di morte tragica, espressione della pietà popolare del 1700.

Da: “Montemarano Itinerario storico-turistico” De Angelis 1994

<< Indietro